LA CRONOSTORIA
DELLA FONDERIA MARINI

“Amiamo il nostro vecchio lavoro, crediamo in ciò che facciamo, consci delle difficoltà ma consapevoli che la passione stimola e genera sempre cose belle”.


  • Nel 1920 Nasce la passione per l’antico mestiere della fusione e viene aperta la prima attività dal Cav. Giuseppe Marini con il nome di Fonderia Ghisa Palazzolese, in via Maglio 1
  • Nel 1948 Arturo, figlio di Giuseppe, lascia provvisoriamente l’università di Pavia ed entra in azienda per sopperire a un’esigenza causata dai problemi di salute del padre.
  • Nel 1961 Arturo diventa il perno dell’azienda, inaugura la nuova sede in via Brescia 47, dove prosegue la tradizione con miglioramenti strutturali e tecnologici.
  • Nel 1981 Entra in azienda Lino, figlio di Arturo, giovane e già determinato.
  • Nel 1985 La società si trasforma in Snc con il nome di Fonderia Marini Arturo & C. S.N.C.
  • Nel 1999 L’azienda viene trasferita nella nuova sede in via Kupfer 45, dove Lino con impegno e l’ausilio delle sorelle Stefania e Cecilia evolve la realtà produttiva. Nello stesso anno entra in azienda Mauro figlio di Stefania.
  • Nel 2006 La società si trasforma in Fonderia Marini S.R.L. ed entra in azienda Francesco II figlio di Stefania.
  • 2011 Acquisizione di un nuovo capannone come deposito attrezzature, in via Kupfer, 42 ed entra in azienda Laura sorella di Lino per di sviluppare il mercato internazionale.

La voglia di rinnovamento fa dell’azienda una realtà sempre in trasformazione, nel rispetto di una tradizione quasi centenaria.

Torna su